top of page

DIETA: SENTIRSI INADEGUATA E FALLITA

Se hai fatto diverse diete nella tua vita probabilmente mi capirai e rivedrai nelle parole le emozioni che hai vissuto.

Spero quindi che la comprensione di questi meccanismi ti possa aiutare a ritrovare la strada verso te stessa.

Di cosa sto parlando?

Di quella spiacevolossima sensazione nel sentirsi inadeguata e fallita.

Esatto.

Proprio questa maledetta sensazione è un bel regalo che ci donano le diete, sensazione in cui sentiamo di non andare bene in questa società, di non trovare il nostro posto, di non sentirci accettati.

Sensazione amplificata enormemente dal gusto del fallimento, si perché

"ho fatto ciò che tutti fanno o che tutti mi dicono di fare e non ci sono riuscita, la dieta dimagrante!

Avevo iniziato bene, con dei risultati buoni che mi rendevano felice, ricevevo complimenti, poi l'insostenibilità e l'ansia delle restrizioni hanno vinto... Non sono stata abbastanza determinata.

Così oltre al dolore dell'inadeguatezza si è aggiunta la sofferenza del fallimento, perdendo totalmente fiducia in me.

La mia autostima è crollata ed è stata invasa da un profondo senso di vergogna."

Questo è un classico vissuto di una dieta che oltre a minare i nostri strumenti fisiologici come metabolismo, fame, sazietà, energia, ciclo e altro ancora, va a distruggere i nostri strumenti psicologici di fiducia e autostima essenziali per una buona qualità di vita che ci possa trasmettere serenità e soddisfazione.

Ma se sapessimo che può funzionare nel 2% dei casi sul medio lungo periodo sceglieremmo questa strada?

Immaginati in farmacia mentre ti propongono un farmaco con su scritto che funziona nel 2% dei casi con probabilissime conseguenze disfunzionali, lo prenderesti?


Allora ti sta nascendo il dubbio che forse tutto questo è assurdo e non può funzionare, che forse esiste un'alternativa, un altro punto di vista per migliorare se stessi e la propria vita, che forse non sei Tu il problema, ma il metodo e l'approccio che ti hanno proposto e insegnato.



Non importa quanto tempo sia passato, quanti anni di disagio abbiamo alle spalle, ciò che conta è oggi.

Oggi noi possiamo fare una scelta per vivere meglio domani.

Anzi per vivere meglio ogni oggi che avremo a disposizione, perché l'unica certezza è ciò che viviamo in questo momento, viverlo pienamente con consapevolezza focalizzati sul nostro benessere psicofisico che è un concetto molto più ampio, profondo e potente di un numero sulla bilancia.




203 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page